Le piante del sole


Le piante del sole

Le erbe aromatiche sono una presenza abituale in casa ed in cucina, fin dai tempi molto antichi. Il loro profumo ha attirato l’attenzione dei nostri lontani antenati, pare che siano state le prime erbe ad essere usate sia come condimento sia come medicina. La maggior parte delle aromatiche ha anche ottime proprietà medicinali e non bisognerebbe mai dimenticare le segrete virtù dei nostri aromi di cucina: oltre a rendere i cibi più saporiti, ne migliorano la digeribilità. E così sono nati aperitivi e digestivi alle erbe.
Tuttavia le risorse di queste piante non finiscono qui: i loro odori fungono da repellente per gli insetti, vedi il geranio rosa, la menta o il rosmarino; diventano profumi per la biancheria e la casa, campo in cui primeggia la lavanda. Servono a dare una delicata e gradevole fragranza a saponi, dentifrici e caramelle, e vengono usate perfino dall’industria farmaceutica.
Ma in questo periodo dell’anno ci preme particolarmente ricordare che sono anche ottimi rimedi per i primi freddi, per i primi malesseri di stagione alle vie respiratorie: gli infusi o i preparati alleviano raffreddori, mal di gola, bronchiti, tosse: alloro e zenzero, salvia, rosmarino, timo, lavanda, origano, maggiorana, ginepro, balsamita hanno trattenuto l’energia del sole e sono pronti a restituircela attraverso infusi, decotti, oli ed estratti rendendoci più forti per affrontare i primi freddi ed aiutandoci al passaggio delle temperature per arrivare all’inverno. La natura è generosa, ed è stata la prima farmacia degli umani per migliaia di anni; ringraziarla per i suoi doni ed averne cura e rispetto, è il minimo che possiamo fare… per noi.

« Torna al blog